........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Finanziaria, ok alla manovra da quasi 35 miliardi. Aumento delle pensioni minime. Reddito di cittadinanza, per gli occupabili copertura ridotta a 8 mesi nel 2023. Stop nel 2024 #adessonewsitalia

MILANO – Approvata la Legge di Bilancio, il varo in piena notte arriva al termine di un consiglio dei ministri durato tre ore e mezzo. Il testo da quasi 35 miliardi sarà presentato dalla presidente del Consiglio Giorgia Meloni in conferenza stampa alle 10. “Un’importante e coraggiosa manovra economica a sostegno dei cittadini – l’ha definita la premier – con particolare attenzione ai redditi bassi e alle categorie in difficoltà. L’Italia torna a correre”. Un provvedimento che si basa su un approccio “prudente e realista” che tiene conto della situazione economica ma anche “sostenibile per la finanza pubblica”, sottolinea una nota del ministero dell’Economia di Giancarlo Giorgetti.

Diverse le novità a partire dall’aumento delle pensioni minime – in crescita già per via della rivalutazione che scatterà da gennaio  – e che saranno ritoccate al rialzo. Previsto anche un aumento delle tasse sulle sigarette che porterà +138 milioni di euro di entrate fiscali e rivalutazioni di beni e partecipazioni di aziende (+1,028 miliardi di euro). Spuntano la razionalizzazione dei bonus edilizi e delle tax expenditure, e anche una ‘tassa bitcoin’, sulle plusvalenze da criptoattività. Un mese di congedo in più per chi ha figli fino a 6 anni di età.

 

Pensioni, le donne con figli potranno uscire prima. Gli assegni minimi salgono a 570 euro con perequazione più alta

di Valentina Conte, Giuseppe Colombo 21 Novembre 2022

 

Salta il taglio dell’Iva su pane e latte, flat tax incrementale per autonomi

Sul fronte del fisco la novità più importante riguarda il taglio del cuneo fiscale che dovrebbe andare interamente ai lavoratori. Il taglio prospettato dovrebbe essere di 2 punti per i redditi fino a 35mila euro, mentre salirebbe a 3 punti per quelli fino a 20mila euro.  Per gli autonomi resta la cosiddetta flat tax al 15%, con la soglia di reddito aumentata da 65mila a 85mila euro, e viene introdotta anche una flat tax incrementale, con il 15% applicato solo sull’incremento rispetto al maggiore dei redditi dichiarati nei tre anni precedenti. Salta il taglio dell’Iva su pane e latte, rimpiazzato da una “carta risparmio” che verrebbe erogata dai comuni alle famiglie in difficoltà”.

Iva al 5% su pannolini e assorbenti

Scenderà invece al 5% l’Iva su pannolini e prodotti per l’infanzia, attualmente al 22%, e assorbenti.

“Tregua fiscale”

Sulla scorta delle anticipazioni della vigilia, c’è la cancellazione delle cartelle, limitatamente a quelle notificate fino al 2015, che hanno un importo inferiore a 1.000 euro. Rateizzazione dei pagamenti fiscali non effettuati nel 2022 senza aggravio di sanzioni e interessi per chi a causa dell’emergenza covid, caro bollette e difficoltà economiche non ha versato le tasse. Prevista una mini sanzione del 5% sui debiti del biennio 2019-2020. Rateizzazione fino a 5 anni.

Lavoro

Sempre sul fronte fiscale la Legge di Bilancio prevederebbe una decontribuzione fino a un massimo di seimila euro per le aziende che dovessero stabilizzare a tempo indeterminato under 36 con un contratto a tempo determinato.

Aumenteranno le sigarette

Si prevede un aumento delle sigarette che frutterà 138 milioni e la rivalutazioni dei beni e delle partecipazioni aziende con un gettito di 1.028 milioni.

Cuneo fiscale, taglio tutto per i dipendenti. Riduzione di due punti fino a 35 mila euro

Giuseppe Colombo, Valentina Conte 21 Novembre 2022

Reddito di cittadinanza, copertura solo per 8 mesi nel 2023 per gli occupabili. Stop e riforma dal 2024

Sul fronte del reddito di cittadinanza arriva uno stop a partire dal 2024 per i cosiddetti occupabili. Fino a quel momento sarebbe previsto un anno di ‘cuscinetto’ per inserirli nel mondo del lavoro, accompagnati da appositi corsi di formazione, considerati obbligatori con la copertura che scenderà da 12 a 8 mesi. A partire dal 2024 Il reddito di cittadinanza verrebbe cancellato integralmente, sostituito da una nuova misura ad hoc nell’ambito di una più complessiva riforma.

Il tetto al contante sale a 5 mila euro. Stralcio delle cartelle fino a 1000 euro

di Giuseppe Colombo, Valentina Conte 21 Novembre 2022

Pensioni, cambia opzione donna

Cambia, con la manovra targata Meloni, opzione donna, il calcolo contributivo che consente alle lavoratrici di ottenere un trattamento pensionistico con requisiti notevolmente ridotti. La misura verrebbe prorogata di un anno, ma anche legata al numero di figli: si uscirebbe a 58 anni con due o più figli, a 59 se si ha un solo figlio.

Assegno unico maggiorato anche per primo figlio

Arriva una maggiorazione dell’assegno unico anche per chi ha il primo figlio: secondo quanto si apprende oltre al raddoppio della maggiorazione forfettaria dell’assegno unico universale per i nuclei numerosi a partire dal terzo figlio (che passerebbe quindi da 100 a 200 euro), arriverà un sostegno rafforzato anche per il primo figlio. Si tratta, viene spiegato, di un pacchetto “sostanzioso” per la famiglia e la natalità.

Un mese di congedo in più fino a 6 anni figli

Con la manovra, secondo quanto si apprende, arriverà un mese di congedo per i primi sei anni dei figli, che si aggiungerà alle altre misure già in vigore in materia di congedi parentali.

Bollette luce e gas, da dicembre dimezzato lo sconto benzina. Nuova tassa sugli extraprofitti al 35%, esteso il bonus sociale

di Giuseppe Colombo, Valentina Conte 21 Novembre 2022

Verso stop su automatismo per aumenti delle multe

Nella manovra potrebbe entrare una norma per bloccare l’automatismo previsto dal Codice della strada che da gennaio 2023 farebbe scattare un aggiornamento al rialzo degli importi delle multe stradali.

Social card estesa a redditi più bassi

Sempre a sostegno dlele fasce più deboli, la Manovra introduce un’estensione a chi ha un reddito inferiore a una soglia attorno ai 20 mila euro della Social card per i meno abbienti: è una delle novità che potrebbero entrare in manovra, come emerge mentre è in corso il Consiglio dei ministri. La carta per gli acquisti per i beni di prima necessità, che oggi è concessa a over 65 e bimbi sotto i tre anni con particolari requisiti (i titolari sono i genitori) sarebbe cumulabile con la pensione minima e, come già avviene, sarà distribuita dai Comuni.

Allo studio revisione bonus edilizi e tax expenditures

Allo studio ci sarebbe innanzitutto una nuova razionalizzazione dei bonus edilizi: la misura dovrebbe essere inserita nel decreto fiscale collegato e seguirebbe l’intervento sul Superbonus già inserito nel dl Aiuti quater. Proprio il dl pubblicato il Gazzetta la scorsa settimana ha ridotto il 110% al 90% (con alcune eccezioni) e ha tentato di trovare una soluzione al problema dei crediti incagliati. Ance e Abi starebbero tuttavia ancora trattando con il governo per una norma più risolutiva -sfruttando gli F24- che potrebbe quindi essere inserita in questa sede.

Tra le misure allo studio ci sarebbe anche la razionalizzazione delle tax expenditures. Stando ad una bozza dell’articolato ancora in discussione, la riorganizzazione delle agevolazioni fiscali dovrebbe comparire in particolare tra le norme del decreto fiscale collegato. Per incentivare l’adeguamento di pos e casse per la lotteria degli scontrini ‘istantanea’ si prevederebbe invece un nuovo “credito d’imposta per l’adeguamento tecnico dei registratori telematici”.

Si lavora a tassa delle plusvalenze da cripto-attività

Ci sarebbe anche la tassazione delle plusvalenze derivanti dalle cripto-attività tra le misure allo studio del governo in vista della legge di bilancio. La norma figura in una bozza dell’articolato ancora in discussione, che prevede anche la regolarizzazione delle cripto-attività. Quando si parla di cripto-attività ci si riferisce alle cosiddette valute virtuali, considerati beni speculativi, tra cui figurano anche i bitcoin.

Agevolazioni per l’acquisto prima casa

Proroga per il 2023 delle agevolazioni per acquisto prima casa per i giovani under 36.

Scuole paritarie

Previsto il ripristino del contributo (70 mln) + trasporto disabili (24 mln).

Ponte stretto

Per riavviare il progetto di realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina prevista la riattivazione della società Stretto di Messina spa attualmente in liquidazione.

 

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.repubblica.it/economia/2022/11/21/news/manovra_finanziaria_documento_programmatico_di_bilancio_2023-375442735/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.